Tomaso Buzzi

La storia dell’architetto Buzzi, massimo esponente del novecento milanese inizia a Sondrio nel 1900.

Molte le collaborazioni.

Fu membro  fondatore del Club degli urbanisti e lavoro’ al progetto di riqualificazione del nuovo decoro urbano della città di Milano.
A Monza, nella Biennale del 1927, Tomaso Buzzi ha esposto con Gio Ponti, Emilio Lancia , Michele Marelli, Venini e Pietro Chiesa in uno stand dell’associazione ‘Il Labirinto’ da loro fondata.

Dal 1932 e il 1933 fu direttore artistico per la Venini di Venezia e  collaboro’ attivamente con Paolo Venini, Giulio Rosso, Pietro Chiesa  ed i principali artisti nel campo del vetro.

Mori’ a Rapallo nel 1981.