Di Man Ray fotografo si è già parlato, non va tuttavia dimenticato il suo contributo di pittore e scultore.

Sono infatti famose le sue sculture note come “oggetti d’affezione”. Un altra è nota come “Oggetto da distruggere”, un metronomo sulla cui punta Man Ray incolla la fotografia di un occhio. L’originale è andato perso, la leggenda vuole che durante un’esposizione un visitatore abbia preso alla lettera l’invito implicito nel nome e lo abbia appunto distrutto.

Man Ray Cadeau
Man Ray le fer à Dino

 

 

Cadeau è forse l’opera più famosa di Man Ray: un ferro da stiro in ghisa a cui l’artista incolla in riga 14 chiodi sul fondo, la parte piana del ferro, rendendolo così inutilizzabile.

Realizzò il primo nel 1921, che fu rubato alla sua prima mostra a Parigi, poi ne replico’ altri nel 1963, 1970 (cm.15.4×8.7×12.2), 1972; fino a realizzarne una serie di multipli di 5000 esemplari nel 1974, con le seguenti dimensioni cm. 17x10x10,5;

Oggi questo multiplo è molto ricercato dai collezionisti d’arte.

Le opere di Man Ray sono visibili nelle collezioni dei più importanti musei del mondo.